Lingua

GreenLantern

lampada in legno liquido

green lanterns

GreenLantern è la sintesi di un nuovo modo di interpretare la progettazione di un oggetto. Ideata e realizzata con un materiale innovativo, GreenLantern vuole essere il “pezzo manifesto” di una futura collezione di oggetti realizzati con il proposito e l’ambizione di rivoluzionare la concezione del design tradizionale. Non è, infatti, una manifestazione formale di una funzione, ma rappresenta l’esigenza di coniugare tipologie di oggetti differenti in modo inusuale e sviluppare comportamenti di vita ispirati alla sensibilità e alla cultura contemporanea del crossover. Un oggetto che non c’era realizzato con un materiale che non esisteva. L’immediatezza formale di GreenLantern, espressa da un segno sintetico e rapido caratteristico del design di Romolo Stanco, prende forma nello spazio e dialoga con una duplice funzione. E’ una lampada e un vaso, legati da un rapporto concettuale, formale e tecnico inscindibili. Il segno formale che mette in relazione le due funzioni dell’oggetto si manifesta come una sorta di canale organico, di “vaso” (inteso come contenitore ma anche come condotto biologico) che trasferisce energia assottigliandosi all’estremità fino a scomparire e lasciar chiudere il metaforico “cerchio” alla luce prodotta dalla lampada. Proprio per tale ragione questo “condotto” è realizzato in un rivoluzionario materiale organico, chiamato “legno liquido”, un biopolimero sottoprodotto dei processi di lavorazione del legno. La lignina, principale costituente del legno liquido è un polimero naturale che riscaldato fonde permettendo l’iniezione in stampo come i polimeri di origine chimica. GreenLantern non conduce ad un uso esclusivo dell’oggetto ma invita a comprendere la sua natura come multipla, complessa e contraddittoria proprio come quella di un organismo vivente. Organico e artificiale, biologico e tecnologico coesistono in un equilibrio formale e funzionale regalando ad un oggetto una inaspettata (nuova) vita.

GreenLanternWoodgreenLanterncustom

Comments are closed.